La posizione dell’azienda “L’Olivaia” consente escursioni interessanti in tutta la Tuscia a partire da Viterbo (a 40 Km), la città dei Papi, dove si può trovare un importante Centro Termale oltre alla famosa Villa Lante, nota per i suoi giardini e le sue fontane, ma anche il Centro Botanico delle Peonie, fino ai comuni limitrofi come Trevignano Romano (a 3,5 km) che si affaccia con le sue spiagge sul grande lago di Bracciano dominato dal famoso castello degli Odescalchi; Sutri (a 8 Km) dove nell’anfiteatro romano si tiene una importante stagione estiva di concerti e rappresentazioni teatrali; Nepi (a 2,5 Km), dominata dal Castello Borgia nel cui cortile, nella stagione estiva, si tengono serate di intrattenimento; il Parco dei Cimini (a 10 Km) per indimenticabili passeggiate fino a 1058 m. di altezza e il lago di Vico; Caprarola (a 15 Km) con il fantastico Palazzo Farnese ed il suo Museo multimediale; oppure la possibilità di escursioni al mare tra il porto di Civitavecchia e la vecchia città di Tarquinia, famosa per le sue tombe etrusche e per il Museo. A 40 km c’è Roma raggiungibile anche con mezzi pubblici.

L’Olivaia è attraversata dalla Via Francigena.

Quella famosa arteria che collegavaCanterbury a Roma percorsa in passato, e ancora oggi, da migliaia di pellegrini in viaggio per raggiungere San Pietro. Fu soprattutto all’inizio del secondo millennio che il suo territorio venne attraversato da una moltitudine di anime alla ricerca della proprie radici religiose e mistiche. Deve il suo nome all’ essere stata utilizzata come via d’accesso al di qua delle Alpi dai Franchi, che ne fecero il più importante collegamento tra l’ambiente mitteleuropeo e le regioni del Mediterraneo. In questo senso la Via ha rappresentato una grande testimonianza dell’antica radice dell’identità culturale europea. Queste notevoli credenziali, unite all’elevata percorrenza della strada nel corso dei secoli, hanno fatto sì che la via sia stata riconosciuta quale itinerario culturale dal Consiglio d’Europa.